Turismo religioso

Antica terra di santi, di grandi monasteri e di innumerevoli chiese, Pavia rappresenta ancora oggi un importante crocevia di itinerari culturali e religiosi riconosciuti in tutta Europa: la Via Francigena, il Cammino di San Martino di Tours e il Cammino di Sant'Agostino.
La Via Francigena, proveniente dal regno dei Franchi, è conosciuta come il percorso che parte da Canterbury e giunge fino a Roma (tomba di San Pietro). Fin dall'epoca dei Longobardi è arteria di traffici commerciali e di pellegrinaggi verso il cuore della Cristianità, rivestendo un importantissimo collegamento fra il nord e il sud Europa.
Il Cammino di San Martino di Tours, che dalla Pannonia era giunto in giovane età a Pavia e qui si era educato e aveva trovato la vocazione, è il primo percorso che unisce l'Europa dell'est a quella dell'ovest e ben rappresenta i valori del dialogo interculturale.
Il Cammino di Sant'Agostino, le cui reliquie sono venerate nella basilica di San Pietro in Ciel d'Oro dall'VIII secolo, è un percorso di ispirazione mariana. La venerazione della Madonna lungo questo cammino si evince dall'impressionante serie di edifici di culto ma, pur essendo esplicita la sua valenza religiosa, questo percorso può essere vissuto anche come momento di svago e di vacanza intelligente a piedi o in bicicletta.
In virtù della sua unicità come "Carrefour d'Europa" dei percorsi di fede, Pavia è stata scelta dalla Commissione Europea per il primo evento internazionale dedicato a queste eccellenze turistiche. La città nel 2012 è stata capitale europea dei cammini religiosi e culturali.

Turismo religioso Turismo scolastico Turismo congressuale Turismo per gruppi