Orto Botanico

L'Orto Botanico di Pavia è storicamente il più importante della Lombardia. In età illuminista, nel 1773, si avviò il progetto della raccolta botanica che venne ospitata negli edifici e negli spazi dell'ex canonica lateranense di Sant'Epifanio. Nel corso degli anni subì diverse trasformazioni fino all'ampliamento del 1887, occupando gli attuali tre ettari circa (comprese le superfici coperte dagli edifici e dalle serre).
La realizzazione comprende un importante roseto e una serie di aiuole che mantengono sostanzialmente l'impianto originario, ospitando numerose piante erbacee oltre a diversi alberi e cespugli. L'antica serra di Scopoli, il grande botanico che diresse l'Orto dal 1777 al 1778, accoglie piante succulente e Cycadaceae; le altre due grandi serre raccolgono specie tropicali e mediterranee.
Presso la sede si riunisce l'"Associazione Amici dell'Orto Botanico", fondata nel 1994, la quale si fa periodicamente promotrice di interessanti corsi, dibattiti e mostre allo scopo di rilanciare l'immagine dell'Orto e collaborare con il personale interno per la sua conservazione e valorizzazione.

 

Per ulteriori informazioni consulta il sito:
www.amiciortobotanicopavia.it

Musei Civici del Castello Sistema Museale di Ateneo Orto Botanico Museo della Diocesi Museo della Certosa