Cinema

Fino a qualche anno fa a Pavia esistevano ben cinque sale cinematografiche, purtroppo oggi ne resta solo una: il Cinema Politeama. Inaugurato nel 1927 con prospettiva angolare tra corso Cavour e via Parodi, grazie alla creatività dell'architetto Pietro Portaluppi, la sala cinematografica era dotata di un elegante atrio con un bar ben rifornito, di una platea di quasi 500 posti e di palchetti.
Fu chiuso nel 1978 e riaperto, dopo lavori di ristrutturazione, nel 1991 come centro commerciale e cinema, mantenendo la peculiare prospettiva angolare e la pensilina in ferro battuto dell'art deco con la scritta: PPUCT, acronimo di Politeama Principe Umberto Cinema Teatro, primo nome della struttura.
La città offre anche, per il periodo estivo, la rassegna cinematografica all'aperto "Cinema sotto le stelle" ospitata presso il Chiostro dell'Istituto Musicale Vittadini, ideata e curata da professionisti del settore in collaborazione con il Comune di Pavia, Settore Marketing Territoriale e Cultura, con CIE Attività Culturali e Cinetica Film Club e promossa dalla Provincia di Pavia, Settore Beni e Attività Culturali.
Diversamente, nel periodo invernale, si svolge la rassegna del cinema di qualità "Sguardi Puri" che ha l'obiettivo di far conoscere al pubblico pavese non solo validi film ma anche chi il cinema lo pensa, lo dirige, lo scrive, lo interpreta, lo critica, lo promuove e lo distribuisce. Durante tutto l'anno non mancano workshop, incontri e conferenze di tipo cinematografico aperte a tutti coloro che vogliono approfondire le tematiche su questo tema.

 

Per ulteriori informazioni sulla programmazione cinematografica:
Cinema Politeama - tel. 0382 530343
Rassegne "Sguardi puri" e "Cinema sotto le stelle"
 

 

Pavia nel cinema